Degradazione del COD con ossidazione UV

Realizziamo il vostro sistema UV per la degradazione del COD / TOC e contemporaneamente per migliorare la biodisponibilità dei reflui trattati. Usiamo l'ossidazione UV in combinazione con agenti ossidanti idonei. L'agente ossidante viene fatto reagire con l'irradiazione con luce UV per formare radicali nelle condizioni prescelte. I radicali come intermedi reattivi reagiscono molto velocemente con il CSB e assicurano che questo è notevolmente ridotto.

Nel caso di perossido di idrogeno come agente ossidante è diviso da omolisi in due  radicali OH:

                                    H2O2    -UV->  2 OH*

Radicali OH reagiscono molto rapidamente con l'estrazione dell'idrogeno con sostanze organiche in acqua. Ne risultano dei prodotti minerali, come l'acqua, solfati, ecc (maggiori informazioni sul processo chimico).

Le caratteristiche delle lampade UV e in particolare i reattori UV devono essere coordinate all'acqua; solitamente, la reazione deve essere effettuata in uno strato molto sottile (strato di barriera) in modo che ne risulti una degradazione - se la decomposizione non è efficiente, vi è il rischio di polimerizzazione radicale, che diminuisce rapidamente  l'efficienza dell'ossidazione UV. I reattori UV Enviolet hanno tutte le caratteristiche per ottenere la massima efficienza nei mezzi otticamente densi.

L'ossidazione UV è continuata fino al raggiungimento del valore obiettivo e fino a quando successivamente all'ossidazione UV delle successive fasi di processo vengono attraversate, per completare il trattamento completo.

Sistemi UV per la degradazione del COD in grandi portate volumetriche

Il trattamento UV continuo di grandi quantità di acque reflue, specialmente con carichi elevati pone molte richieste al sistema UV. Oltre ad un efficace e affidabile processo AOP queste sono costo trattamento particolarmente ottimale e uno spazio-tempo-rendimento massimo.